Cafè

Radetzky apre nel 1988 per volontà di Vincenzo Iannetti che trasforma un semplice bar in largo La Foppa in un locale con forte personalità e caratterizzato da un’innovativa architettura, progettata dall’arch. Florenzia Costa.
Punto di riferimento della vita mondana milanese.
Per la singolarità degli spazi architettonici e dell’atmosfera che si respira diventa luogo molto frequentato da architetti e designers.
Radetzky è stato pensato per offrire alla clientela un servizio non stop dal mattino alla notte con cucina sempre aperta e barman a disposizione.